06/Nov/2014

Prima pietra per “Feltrinelli per Porta Volta”

A circa due anni dall’inizio dei lavori di riqualificazione dell’area di Porta Volta è stata posata oggi la prima pietra del progetto “Feltrinelli per Porta Volta” firmato Herzog & de Meuron. La cerimonia simbolica si è svolta alla presenza del Presidente di Gruppo Feltrinelli Carlo Feltrinelli, del Sindaco di Milano Giuliano Pisapia, del Vicesindaco con delega all’urbanistica Ada Lucia De Cesaris e dell’architetto Jacques Herzog dello studio Herzog & de Meuron.

“Feltrinelli Porta Volta non è solo un sogno che si realizza: è un progetto che prende forma, che dialoga con la città, è un modo di vivere il nostro tempo, e la necessità della cultura nel nostro tempo”, è il commento di Carlo Feltrinelli. “Questo spazio sarà di tutti quelli che vorranno lavorare con noi ad un diverso modo di stare assieme e di pensare la nostra società: all’insegna dell’uguaglianza, della forza del pensiero, della qualità”.

“La ridefinizione di Porta Volta possiede un notevole potenziale strategico nel creare un impatto positivo in tutte le aree circostanti. In questo senso, l’impegno preso dal Gruppo Feltrinelli ha un’importante dimensione urbana, che permetterà di consolidare e valorizzare la città di Milano”, dichiara Jacques Herzog dello studio Herzog & de Meuron, vincitori di un premio Pritzker per l’architettura e progettisti di innumerevoli interventi in tutto il mondo, tra cui la Allianz Arena a Monaco di Baviera, la New Tate Gallery a Londra, lo Stadio Nazionale di Pechino, lo Young Memorial Museum di San Francisco. “L’intervento di Porta Volta sarà un progetto intrinsecamente milanese. Con la loro scala, struttura, ripetizione e composizione in edifici gemelli, essi riprendono i temi dell’urbanistica e dell’architettura milanese, che hanno lasciato in eredità una serie di edifici emblematici grazie ai quali la città di Milano è rinomata nel mondo”.

“Si tratta di un’opera – sottolinea Giuliano Pisapia Sindaco di Milano – che continua e integra il progetto complessivo di riqualificazione di un’area rilevante di Milano tra Porta Nuova e Porta Volta, nel rispetto della storia di quella zona. Milano è una città in continua evoluzione che guarda verso il futuro senza dimenticarsi delle proprie radici. Questo è ben rappresentato nel progetto di Herzog ‘Feltrinelli per Porta Volta’, che si inserisce in una serie di interventi di riqualificazione in tutta la città per lo sviluppo armonioso di una delle maggiori capitali europee. Questa riqualificazione inoltre permette di creare luoghi di aggregazione e di cultura, oltre che aree verdi. Un intervento che contribuirà a rendere Milano sempre più attrattiva”.

La realizzazione dell'opera architettonica sarà accompagnata da una serie di iniziative di comunicazione rivolte a svelarne l'unicità e prefigurarne la centralità nel futuro assetto urbanistico e culturale della città di Milano. Tutte le azioni promosse saranno manifestazione di una linea di continuità civile, sociale e culturale tra la storia della presenza della famiglia Feltrinelli a Milano, il patrimonio della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e la nuova realizzazione a Porta Volta.